Archivi del mese: marzo 2013

Concorso fotografico “Tutta mia la città! Sguardi su Cagliari plurale”: si parte!

Ci siamo! Parte il concorso fotografico “Tutta mia la città! Sguardi su Cagliari plurale”: sono disponibili il regolamento e la scheda di iscrizione al concorso.

Di cosa si tratta? L’associazione Terra Onlus, nell’ambito del progetto “Baobab. Percorsi interculturali” finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna (L.R. 3/2008, art. 8, comma 37, “Proposte progettuali in attuazione del piano straordinario a favore dei giovani e degli adolescenti: cofinanziamento di progetti ad associazioni senza fini di lucro nei diversi settori di interesse giovanile”) indice il concorso fotografico “Tutta mia la città! Sguardi su Cagliari plurale“.

Il concorso è aperto a tutti/e i/le giovani tra i 14 e i 30 anni residenti o domiciliati nella provincia di Cagliari, che vogliano esplorare la città e raccontarla in immagini che parlino di intercultura, cittadinanza attiva, differenze di genere, nonviolenza.

Il concorso ha l’obiettivo di realizzare una mostra fotografica sulla ricchezza interculturale della città di Cagliari che esprima, attraverso le immagini, la ricchezza e la complessità del dialogo interculturale e dell’incontro tra differenze.

Cerchiamo immagini che ritraggano le persone e i luoghi della nostra città che concretizzano l’incontro tra identità differenti, sia attraverso le difficoltà di comunicazione e le possibili tensioni, che nella ricerca e nella scommessa di un dialogo positivo.

Per le proposte che meglio interpreteranno i quattro temi del progetto Baobab (li ricordiamo: intercultura, cittadinanza attiva, differenze di genere, nonviolenza) sono in palio premi in denaro, la possibilità di vedere esposte le foto in occasione della mostra fotografica che si terrà a Cagliari nel mese di giugno 2013 , la pubblicazione in un e-catalogo e la pubblicizzazione in occasione degli eventi  del progetto “Traghettamenti tra la Sardegna e Lampedusa” realizzato dalla rete italiana della Fondazione Anna Lindh.

Attenzione: la data per la presentazione delle fotografie è il 30 aprile 2013.

Per saperne di più, e per partecipare, è possibile scaricare:

–      il regolamento del concorso fotografico, in formato pdf;

–      la scheda di iscrizione, nei formati odt e word.

Se la lettura del regolamento non risolve tutti i vostri dubbi, e avete bisogno di ulteriori informazioni o chiarimenti, potete rivolgervi alla segreteria organizzativa del concorso, scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: baobab.concorsofotografico@gmail.com.

Segnaliamo che il regolamento del concorso prevede la possibilità di assegnare una eventuale menzione di merito alla/alle foto che, nell’affrontare i temi indicati, interpreterà/ranno anche gli obiettivi e le finalità del progetto “Traghettamenti tra la Sardegna e Lampedusa“, parte del progetto nazionale “Lampedusa”, realizzato dalla rete italiana della Fondazione Anna Lindh, in collaborazione con le reti albanese e tunisina nell’ambito del programma “Operazioni Comuni”. Il progetto si propone di tracciare le condizioni e le rotte di vita dei migranti che attraversano la città di Cagliari; tracce, spesso occultate, del nomadismo migratorio che si è determinato negli ultimi anni dalle coste del Nord Africa, verso Lampedusa e la Sardegna. Focus del progetto è l’isola di Lampedusa che, per la sua collocazione geografica, è ponte tra Europa e Africa, e rappresenta un luogo, una metafora, che comprende altre destinazioni – tra queste, la Sardegna – lungo le rotte dei migranti. Un luogo da cui partire per raccontare il nomadismo di chi è in cerca di sé e dei luoghi in cui approdare per una vita migliore.

Se vuoi saperne di più, trovi qui maggiori informazioni sul progetto Lampedusa-Traghettamenti.

Riepilogando: il vostro sguardo è importante e dunque …  attendiamo le vostre proposte!

ATTENZIONE! A seguito di diverse richieste di chiarimenti, e in attesa di successivi approfondimenti che terranno conto dell’attuale processo di riorganizzazione amministrativa delle istituzioni provinciali, abbiamo stabilito di consentire la partecipazione al concorso fotografico “Tutta mia la città! Sguardi su Cagliari plurale” a proponenti che siano residenti / domiciliati nella Provincia di Cagliari intesa quale “provincia storica”, ovvero comprensiva delle province di nuova istituzione di Carbonia – Iglesias e del Medio Campidano.

Le proposte provenienti da tali province saranno, in questa fase, ammesse con riserva; sarà, in ogni caso, garantita la diffusione dei materiali pervenuti, anche se questi dovessero essere, a seguito degli approfondimenti in corso, successivamente classificati come fuori concorso.

Nessuna variazione, naturalmente, rispetto ai temi del concorso: gli elaborati fotografici dovranno affrontare, con particolare riferimento alla città di Cagliari, i temi del progetto “Baobab. Percorsi interculturali”: l’interculturalità, le differenze di genere, la nonviolenza, la cittadinanza attiva.

“Dalle Balie alle badanti. Viaggio per immagini nelle migrazioni femminili”: gli appuntamenti di marzo

Dopo la proiezione di due film a novembre, il progetto “Dalle Balie alle badanti. Viaggio per immagini nelle migrazioni femminili” riprende il 21 marzo alle 18.00 al Caffè Savoia, a Cagliari (in Piazzetta Savoia, 14). Incontreremo lo scrittore e magistrato Gianni Caria, autore del romanzo “La badante di Bucarest“.

“La badante di Bucarest” è una storia di riposizionamento sociale e psicologico: Maria, ex insegnante licenziata per esubero con due figli adolescenti, è costretta a lasciare un’Italia che, a seguito del tracollo economico, si trova ora nelle stesse condizioni dei paesi dell’est. Va così a Bucarest per lavorare come badante, in una casa borghese di nuovi ricchi: deve assistere un anziano bloccato a letto.

Il progetto “Dalle balie alle badanti” è organizzato dall’associazione Terra in collaborazione con il Circolo del Cinema Laboratorio28, l’associazione “Genti de mesu” e il gruppo “Donne sul filo del lavoro” ed è finanziato dalla Provincia di Cagliari – Assessorato alla Cultura.

Domenica 24 marzo alle 18.00, in via Montesanto 28, a Cagliari, presso la sede del Circolo del cinema Laboratorio28, sarà proiettato il documentario di Alessandra Speciale “Ritratto di famiglia con badante” (Italia 2009, 51′);  a seguire, si terrà un incontro con le lavoratrici di cura e le associazioni locali che si occupano del tema.

Vi aspettiamo per discutere di lavoro di cura: una merce poco valutata di cui c’è però molto bisogno.

Cartolina_Dalle balie alle badanti